16 Dicembre 2019 – Avversari cercasi, questo il messaggio di Dario Seminara alle porte dell’edizione numero ventuno del Prealpi Master Show, in programma per il weekend.

Il pilota di Verona, impegnato a tempo pieno nella serie Raceday Rally Terra, confida in un aumento del parco partenti nella propria categoria, desideroso di ravvivare la lotta per il futuro.

Archiviato il round di apertura, il Rally delle Marche di metà Novembre, lo scaligero ha incassato il bottino pieno, grazie al successo ottenuto in solitaria che gli ha fruttato dieci punti.

Attualmente in testa al Raggruppamento I il portacolori di Rally Team, affiancato da Mattia Benedet sulla Suzuki Swift R1 Turbo di Baldon Rally, si prepara in vista del secondo atto.

Siamo al via del secondo appuntamento” – racconta Seminara – “e ci auguriamo che, qui al Prealpi Master Show, si possano iscrivere altri al nostro raggruppamento per il Raceday Rally Terra. È una serie favolosa, si corre in gare spettacolari e soprattutto su terra. Al Marche eravamo da soli ma speriamo che qui si possano unire, a noi, altri avversari. Il bello della sfida è la competizione ed il confronto. Il contesto lo merita e siamo anche certi che, lottando, potremo sicuramente crescere in modo più veloce. Al momento ci godiamo la prima posizione in campionato, siamo solo alla seconda gara. Tutto è pronto, noi anche. Aspettiamo solo il via.”

Dalle colline marchigiane alle campagne del trevigiano per un Seminara motivato ed ottimista, deciso a festeggiare nel miglior modo possibile il compleanno del compagno di abitacolo.

Siamo sicuramente partiti con il piede giusto” – sottolinea Seminara – “e mi piacerebbe poter ottenere un bel risultato per festeggiare al meglio il compleanno del mio amico, fratello e navigatore che, il 21 Dicembre, diventerà più vecchio. Grazie anche ai miei ragazzi, di cuore, che portano avanti il locale in queste festività natalizie, permettendomi di correre qui al Master. 

L’ennesima edizione da record, centosettantadue gli iscritti ammessi con una buona dose di esclusioni, andrà in scena con due frazioni di gara, la prima delle quali si articolerà nel pomeriggio di Sabato 21 Dicembre con la prova speciale “Trofeo Casagrande” (6,30 km).

Le ostilità sportive si riapriranno la giornata successiva, di buon mattino, per darsi battaglia sulle rimanenti tre ripetizioni della “Master Show” (9,18 km).

Per noi non sarà una novità la tipologia di percorso” – aggiunge Seminara – “avendo già corso qui, lo scorso anno, con una Peugeot 106. Il Prealpi Master Show è una gara davvero insidiosa. Sembra facile ma in realtà nasconde mille trabocchetti. Dalla nostra abbiamo la fortuna di avere un team di alto livello e questo ci infonde parecchia fiducia e serenità. Su questi sterrati se non si è a posto di assetto e motricità non si fa strada. Sarà una bella avventura e non vediamo l’ora di iniziarla. Cercheremo di chiudere in bellezza il nostro 2019.”

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata