21 ottobre 2019 – Vicecampioni nel Campionato Italiano Gran Turismo. E’ il verdetto di Monza, ultimo appuntamento stagionale del campionato che ha visto impegnati Beppe Fascicolo e Francesco Guerra nella classe GT4 della formula Sprint.

I due piloti che corrono con BWM Team Italia, hanno visto sfumare il sogno di vincere il titolo tricolore al termine della prima gara, in cui hanno tagliato il traguardo in settimana posizione (di categoria).

“Avevamo le possibilità e la speranza di poter vincere – ha dichiarato Beppe Fascicolo – ma come nella formula Endurance ci siamo dovuti arrendere alla sfortuna e ad alcune decisioni della giuria che non ci hanno certo favoriti. Anche il meteo non ci ha aiutato: la nostra BMW M4 GT4 infatti offre le prestazioni migliori in condizioni di asciutto e purtroppo il fine settimana a Monza è stato molto variabile con momenti di pioggia. Senza contare poi, che, durante Gara 1, la direzione ha creato confusione in regime di safety car”.

Per la BMW MG4 GT4 di Fascicolo-Guerra, al termine della prima prova è arrivato un settimo posto.

Gara 2, con il titolo già assegnato, Fascicolo è entrato in pista per il suo stint e ha compiuto vari sorpassi che lo hanno portato dalla settima alla quarta posizione. Poi anche un contatto con un avversario – e non giudicato dai commissari – ha interrotto la rimonta, prima di lasciare il volante della #207 al compagno Guerra.

“Mentre era in pista Francesco – ha continuato Fascicolo – è arrivata nuovamente la pioggia e la safety car. A questo punto ci siamo accontentati del risultato senza prendere altri rischi, non abbiamo effettuato il cambio gomme, portando la vettura al quarto posto finale. Era nostro desiderio chiudere con un podio ma non ci siamo riusciti. Peccato. Faccio i miei complimenti ai vincitori della GT4. Abbiamo dimostrato di essere fortissimi con pista asciutta e dobbiamo migliorare qualche cosa in condizioni di pioggia. Il fatto di aver impensierito gli avversari mi rende felice, perché dimostra la mia crescita come pilota che lotta contro concorrenti che sono professionisti. Ora, la stagione è conclusa e devo concentrarmi sul mio lavoro. Qualche giorno di distacco e poi inizieremo a pensare alla prossima stagione”.

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata