Grazie a un sesto e un settimo posto ottenuti nell’E-Prix della Cina da parte di Jérôme D’Ambrosio e Pascal Wehrlein, Mahindra si riporta al vertice della Classifica Costruttori del Campionato FIA Formula E, seppur a pari merito con un altro marchio.

Da parte sua D’Ambrosio consolida la sua seconda posizione nella graduatoria assoluta Piloti, ad un solo punto di distacco dal primo posto. Wehrlein è invece decimo, tenuto conto, però, che non ha corso in Arabia.

La gara di Sanya ha visto le due M5Electro Mahindra protagoniste di prestazioni altalenanti nelle prove. Dopo avere stabilito l’ottimo quarto riscontro cronometrico nella seconda sessione di prove libere, D’Ambrosio non è andato oltre l’ottavo tempo in qualifica, davanti al compagno di squadra Wehrlein in nona posizione.  Sappiamo bene che per salire sul podio in Formula E è di vitale importanza partire nelle prime file dello schieramento; fatta questa premessa, il risultato finale è buono perché entrambi i driver hanno migliorato la propria posizione di partenza e perché la gara è stata difficile, caratterizzata dal gran caldo e dall’umidità,  sovente rallentata da diverse bandiere gialle e da quella rossa a poche tornate dal termine, per i vari incidenti occorsi ad altri piloti. Il settimo appuntamento con la Formula E riguarda tutti gli appassionati italiani, perché si terrà a Roma il prossimo 13 aprile. Lecito aspettarsi una prova da protagonista da parte della scuderia Mahindra, in quella che rappresenta la prova di casa per Mahindra Europe.

Mahindra & Mahindra Ltd. è una realtà molto importante in ambito internazionale a livello globale, ancora tutta da scoprire in Europa, operativa anche nei settori nautico, aeronautico, dei mezzi agricoli, dell’innovation technology, degli investimenti immobiliari, e altro ancora. Marchio leader in India nella produzione di SUV, ha più di 70 anni di storia. Conta oltre 200.000 dipendenti, copre 100 mercati in 6 continenti, raggiunge 20,7 miliardi di dollari di fatturato. Detiene il pacchetto di maggioranza delle quote azionarie in Pininfarina, SsangYong Motor Company e Peugeot Scooters. Nel 2016 ha acquisito i marchi motociclistici BSA e Jawa. Molto attiva nel motorsport, Mahindra vanta come costruttore un’attività racing ad ampio raggio che ha il fulcro nella partecipazione al Campionato FIA Formula E, a riprova della grande capacità ingegneristica dell’Azienda.

Mahindra Europe

L’Europa è sempre stata un importante mercato per il gruppo Mahindra & Mahindra che vede in essa il simbolo delle sue ambizioni globali. Mahindra Europe Srl (ME) è una società controllata al 100% da Mahindra & Mahindra Ltd. che dal 2005 distribuisce i veicoli Mahindra in Europa. La società è impegnata a far conoscere il marchio Mahindra nei Paesi dove opera, con l’intento di rafforzare il proprio network di vendita. Attualmente Mahindra Europe è presente in 10 Paesi attraverso una rete di distribuzione di oltre 100 concessionari. Il veicolo top di gamma sul mercato europeo è l’XUV500, mentre l’ultimo arrivato è  il SUV Compatto KUV100.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata